Hub

Valemour Torino e L’Oréal

2 Maggio 2018

L’esperienza di Valemour a Torino è iniziata a fine 2013 quando alcune famiglie con figli con disabilità hanno chiesto di aderire al progetto Geox for Valemour ed iniziare ad investire su un modello di formazione al lavoro innovativo.

Nel corso degli anni si è consolidata la relazione con l’azienda L’Oreal Italia che da tempo è impegnata in opportunità di tirocinio per giovani con autismo.
A seguito dello sviluppo della collaborazione tra la Fondazione Più di un Sogno e lo stabilimento L’Oreal di Settimo Torinese è stata creata, nel 2016, la Cooperativa Sociale Vale un Sogno 2: obiettivo comune è di replicare sul territorio torinese il modello VALEMOUR di formazione e inserimento la-vorativo di giovani con disabilità intellettiva.

La sede operativa della cooperativa è situata all’interno dello stabilimento L’Oréal di Settimo Torinese e si compone di un HUB dedicato alla formazione, a cui partecipano tre persone con disabilità in età lavorativa, e di un Reparto Produttivo che gestisce una lavorazione richiesta dall’azienda attraverso tre dipendenti a tempo indeterminato (uno part-time con disabilità intellettiva e due a tempo pieno con funzione di supervisione e supporto alla produzione) coadiuvati da un tirocinante part-time con disabilità intellettiva. L’azienda Gavazza F.lli S.p.A. è stata la prima ad assumere un giovane formato da Valemour nel territorio torinese.

Valemour e Più di un Sogno completano il loro intervento pianificando percorsi educativi rivolti al ciclo di vita di persone con disturbo dello sviluppo cognitivo e con disabilità intellettiva. Percorsi coordinati, integrati e continuativi, capaci di mettere al centro la persona con disabilità e la sua famiglia per offrire risposte personalizzate.
Nell’età dell’adolescenza, e successivamente al termine del percorso scolastico, emergono con più forza esigenze di autonomia e inclusione sociale. Per questo motivo Valemour integra i suoi interventi a partire da questa fase di vita della persona con disabilità con il progetto Io sogno per me.
Io sogno per me consiste in percorsi di educazione all’autonomia strutturati in moduli residenziali di diversa durata, individuali o in gruppo. A Torino oggi partecipano ai percorsi sette giovani con disabilità intellettiva supportati da una equipe composta da una psicologa e due educatori.

Contatti: Guido Masenga – hubtorino@valemour.it – 011 8167490